Medico-scientifica

37 articles in category Medico-scientifica / Subscribe

La sanità al tempo della globalizzazione e della pandemia

 

  

Roma, S.Ivo alla Sapienza

Roma Policlinico Umberto I 

 

Negli ultimi decenni le sanità regionali hanno intrapreso, in modi e tempi diversi un analogo processo di modernizzazione, che ha significato lo smantellamento dei presidi ospedalieri presenti in tutti i paesi e città d’Italia, lasciandoli o costruendone di nuovi solo nei centri urbani maggiori.   Al grido: risparmiamo sulle piccole e obsolete strutture e investiamo sulle eccellenze, si è dato avvio ad una riconversione del sistema che ha puntato su pochi grandi ospedali e sulla creazione di una medicina territoriale che si doveva …

Read more →

 

Calcolosi della via biliare

       

   

 

 

I calcoli dalla colecisti a volte migrano nella via biliare. Dall’infundibolo passano nel dotto cistico e scivolano nel dotto epatico comune, che dopo l’incontro con il cistico si riconosce nel nome di coledoco. Migrano perché spinti dalla peristalsi che agita le pareti della colecisti quando l’ormone colecistochinina secreto in occasione del pasto prende la via della vena porta e lancia il suo messaggio alla muscolatura liscia della fellea. Questa   insieme alla bile spreme anche  i calcoli che per lo più si fermano nell’infundibolo, ma se piccoli passano agevolmente, nonostante le valvole di Heister che cercano

Read more →

Nella storia della medicina ci sono tracce sin dai tempi più antichi di locali dove venivano ospitati i viandanti e dove venivano curati in caso di bisogno. Ospitati dunque, perché per lungo tempo gli ospedali (ospitali) furono luoghi di accoglienza, di riparo per la notte, e dalle intemperie, di riposo per la stanchezza del viaggio.    Soprattutto nel Medioevo a favore dei pellegrini che vagavano per le strade d’Europa da un monastero all’altro, da un luogo di devozione ad un altro. L’ospitale in caso di necessità divenne luogo di cura, è così che nascono gli ospedali nel senso moderno del termine. …

Read more →

                                                                                                                     

                                                                               

 

 

 

 

Tra il 165 e il 180 D.C.  nell’Impero Romano imperversò una peste di vaiolo.   Dall’Asia minore alla Gallia si diffuse in maniera massiccia e incontrollabile come racconta un grande medico del tempo, Galeno.    Si diffuse a Roma ad opera di legionari reduci dalla campagna contro i Parti.    Ne morì l’imperatore Lucio Vero chiamato Antoninus da cui il nome di peste antonina che fu dato all’epidemia.  Cassio Dione, storico, e anche lui contemporaneo, parla di 2000 morti al giorno nella capitale dell’Impero.   La malattia da allora diventò endemica e continuò a mietere vittime in tutto il mondo,

Read more →

LA CHIRURGIA ONCOLOGICA  IERI ED OGGI

 

  

    

La malattia neoplastica ci accompagna da sempre, ce ne sono testimonianze a partire dalla preistoria.        In Sud-aAfrica a Swartkrans un ominide di 1,8 milioni di anni fa, un antenato del genere umano, ha lasciato resti fossili, che esaminati con gli attuali ausili tecnici, hanno evidenziato un osteosarcoma maligno del piede, certamente causa di problemi alla deambulazione e forse causa di morte.         Ma nel corso della storia, a parte la segnalazione di un medico egiziano Imhotep nel 3600 a.C. riguardo ad un tumore del seno, la letteratura deve aspettare il 1700 perché si cominci

Read more →

In che consiste l’anestesia a cui ci sottoponiamo quando accade che dobbiamo essere operati?

   

 

 

 

La prima tappa è la premedicazione.

Serve a tranquillizzare il malato, a indurre uno stato di sonnolenza, a metterlo al riparo da possibili effetti indesiderati dei farmaci che saranno poi usati.       Tutto questo si ottiene con una benzodiazepina ( midezolam) e con l’atropina.

La seconda tappa è l’induzione dell’anestesia

Attraverso il catetere venoso già usato nel tempo precedente si iniettano farmaci che servono per abolire il dolore, provocare una perdita della coscienza, e rilassare tutta la muscolatura del corpo.         Sono un oppiaceo (fentanyl),         un barbiturico (diprivan),       

Read more →

SOMMARIO SULL’ATEROSCLEROSI

            

                   

 

L’aterosclerosi è malattia dell’età adulta che consiste in un indurimento delle arterie.           Questa condizione interessa i vari distretti del corpo in modo irregolare e anche la sua entità è irregolare:  da una lieve rigidità ad un indurimento più severo con formazione di placche.       La conseguenza della malattia è la diminuzione o l’arresto del flusso del sangue.       Gli organi che dipendono per il loro funzionamento da quelle arterie malate andranno incontro ad una ischemia ( diminuito flusso) o infarto ( assenza di flusso).        Dunque nel caso del cuore  l’angina e l’infarto, nel caso del  cervello l’attacco ischemico transitorio

Read more →

ERNIA INGUINALE

 

 

 

L’ernia inguinale è una protuberanza che si forma in regione inguinale , dovuta ad un cedimento di quel tratto di parete addominale, attraverso cui fuoriesce un tratto di intestino o altro contenuto addominale. La chirurgia moderna di questa patologia si deve ad Edoardo Bassini, chirurgo di Padova che propose una sua tecnica alla fine del XIX secolo. Il suo intervento da Padova si diffuse in tutto il mondo sino ad anni recenti. Si trattava di ricostruire la parete lacerata con punti che coprivano il difetto utilizzando i tessuti circostanti. Il punto debole dell’operazione era nella tensione che i

Read more →

 

 

 

Si tratta della comparsa di una tumefazione in regione sacro-coccigea, in genere dolente, che può tendere a trasformarsi in un ascesso, oppure rimanere a livello di tumefazione fastidiosa. Deriva secondo gli studiosi americani da microtraumi che si producono in quella regione e infatti la chiamano “jeep desease”, a dire che la notarono in particolare nei soldati che guidavano le jeep. Secondo gli autori europei invece può essere lo sviluppo di un residuo embrionale presente in quella regione. A riprova c’è la presenza in qualche caso di peli e addirittura denti all’interno della tumefazione. Qualunque sia l’origine, la

Read more →

 

 

 

 

 

 

Questo lavoro è parte di una seduta dell’Accademia Lancisiana di cui Marcello Paci è membro.

Il desiderio di riparare parti del corpo umano mutilate a causa di guerre, malattie, torture, duelli, ha da sempre accompagnato l’uomo, inizialmente con l’aiuto di guaritori e del soprannaturale. L’integrità del corpo dopo la morte, in diverse culture, era un requisito essenziale affinché potesse risorgere e numerosi sono i racconti che narrano il reinserimento di parti del corpo andate perdute come occhi, orecchie, testa, arti. Tali interventi avvenivano quasi sempre con l’aiuto della magia. Il plot di questi racconti

Read more →